L’INTEGRAZIONE SOCIOSANITARIA PER UN’ASSISTENZA DI COMUNITÀ 22 giugno 2022

L’INTEGRAZIONE SOCIOSANITARIA PER UN’ASSISTENZA DI COMUNITÀ – 22 giugno 2022
Il tema dell’integrazione tra sociale e sanitario è da sempre considerato necessità e criticità al tempo stesso a tal punto che da moltissimi anni se ne parla e se ne discute.
La sua realizzazione è stata ben specificata da diverse normative nazionali, regionali e locali e particolarmente sollecitata in tutti i momenti di confronto con l’obiettivo
di rispondere ai bisogni delle persone e, nonostante ciò, permane ancora oggi una sensazione di insoddisfazione, incompiutezza e precarietà.

L’organizzazione territoriale dei servizi sociosanitari è ancora troppo frammentata, settoriale e non fisicamente riconoscibile e non immediatamente individuabile dai cittadini.
Si assiste a servizi sociali e sanitari che rispondono a due filiere diverse e questo rappresenta l’elemento di elevata criticità; inoltre, bilanci e personale dei due soggetti chiamati a integrarsi si riconducono a Enti diversi.
La necessità che l’assistenza sociosanitaria possa porsi, rispetto al cittadino, come funzione pienamente integrata trova in questo un ostacolo molto difficile da superare. Diviene comunque indispensabile gestire il sistema in modo unitario.
Al cittadino non interessa sapere che cosa è sociale e che cosa è sanitario; ciò che importa è poter mantenere per sé e per i propri cari un sostegno adeguato. Questo non vale solo per la non autosufficienza, ma per ogni condizione di bisogno.
Insomma è necessario cercare e trovare nuove modalità di
approccio integrato di lavoro.
La realizzazione nei prossimi anni delle Case della Comunità potrebbe diventare una grande occasione per il consolidamento e lo sviluppo di un’assistenza dove i cittadini possano realmente partecipare e dove si possa finalmente concretizzare l’integrazione sociosanitaria.


La Card Lazio e l’Istituto Superiore di Studi Sanitari Giuseppe Cannarella con questo Convegno intendono dare un contributo attraverso specifiche proposte.
Il Convegno con una tavola rotonda conclusiva metterà a confronto importanti referenti della Regione Lazio, degli Enti Locali e delle Aziende Sanitarie per trovare soluzioni operative che possano accelerare e realizzare i processi di integrazione.
Associazione
Direttori e Dirigenti
Sanitari dei Distretti
del Lazio
CARD
Confederazione
Associazioni
Regionali di Distretto
Società Scientifica delle attività
Sociosanitarie Territoriali
ROMA Regione Lazio Sala Tevere
Evento realizzato con il contributo non condizionato di Media partner Comitato Organizzatore
Consiglio Direttivo Card Lazio
Donatella Biliotti
Velia Bruno
Giuseppina Carreca
Domenico Cicciarella Modica
Antonio Corbo
Adalgisa De Arcangelis
Gabriella De Matteis
Angela Gabriele
Rosaria Gallo
Alessandro Ghimenti
Elisa Gullino
Andreina Lancia
Oliviero Mascarucci
Elena Megli
Giacomo Menghini
Rosario Mete
Carla Paradisi
Giovanna Loredana Russo
Maria Teresa Schiena
Daniela Sgroi
Pierluigi Vassallo
Comitato Scientifico
Cts Card Lazio
Gianfranco Damiani
Corrado De Vito
Massimo Maurici
Rosario Mete
Augusto Panà
9.30 Interventi
ALESSIO D’AMATO Assessore a Sanità e integrazione Socio-Sanitaria Regione Lazio
BARBARA FUNARI Assessore alle Politiche Sociali e alla Salute Comune di Roma
Apertura dei lavori
RODOLFO LENA Presidente Comm. Sanità, politiche sociali, integrazione sociosanitaria, welfare Regione Lazio
AUGUSTO PANÀ Vicepresidente Istituto Superiore di Studi Sanitari “Giuseppe Cannarella”
GENNARO VOLPE Presidente CARD Nazionale
ROSARIO METE Presidente CARD Lazio
10.00 L’INTEGRAZIONE SOCIOSANITARIA COME FULCRO DELL’ASSISTENZA
NELLA COMUNITÀ: PRESENTAZIONE DEI RISULTATI PRELIMINARI DELL’INDAGINE
IRISS SUI DISTRETTI DELLA REGIONE LAZIO
GIANFRANCO DAMIANI Docente Dip. Scienze della vita e Sanità Pubblica – Cattolica Università di Roma
CORRADO DE VITO Docente Dip. di Sanità Pubblica e Malattie Infettive – Sapienza Università di Roma
AMBROGIO CERRI Medico in Formazione Specialistica, Igiene e Medicina Prev. – Sapienza Università di Roma
ELENA MEGLI Direttore Distretto 9 ASL Roma 2
10.30 INTEGRAZIONE SOCIOSANITARIA E PNRR
ELISA GULLINO Direttore f.f. UOC Cure Primarie
Distr.8 ASL RM2
10,45 SERVIZIO SOCIALE E WELFARE DI COMUNITÀ
ANGELINA DI PRINZIO Direttrice Direzione Servizi
alla Persona Dip. Politiche Sociali e Salute Comune di Roma
11,00 “ESISTE UN VERO CONFINE TRA SANITARIO E SOCIALE?”
GLI ATTORI DEL SISTEMA MARIAPIA GARAVAGLIA Fondazione Roche
11,15 IL PDTA PER L’EPATOPATIA CRONICA:
ASPETTI INTEGRATI DELL’INTERVENTO SOCIOSANITARIO
STEFANO VILLANI Responsabile UOSD Processi Assistenziali e Domiciliari ASL Roma 6
11,30 Dibattito
12.00 Tavola Rotonda
Moderatore: GIANFRANCO DAMIANI
Intervengono
ALESSANDRA TRONCARELLI Assessore alle Politiche sociali, Welfare, Beni comuni e ASP Regione Lazio
DAMIANO COLETTA Sindaco di Latina
CORRADO BIBBOLINO Delegato per il Sindaco ASL RM1
MONICA MORICONI Delegato per il Sindaco ASL RM2
GIUSEPPINA MATURANI Delegato per il Sindaco ASL RM3
ELIO ROSATI Segretario regionale Cittadinanzattiva Lazio
ROSARIO METE Presidente Associazione Direttori e Dirigenti sanitari Distretti del Lazio
13.00 Dibattito e conclusioni
Programma
Sarà possibile seguire l’evento anche online.
È necessario, in entrambe le modalità, effettuare la preregistrazione.

Redazione Murales

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.