L’ASSESSORE ALLE RISORSE ECONOMICHE DEL COMUNE DI CIAMPINO, FLAMINIA BOTTACCHIARI, SUL CONSIGLIO COMUNALE DEL 18 GIUGNO

L’ASSESSORE ALLE RISORSE ECONOMICHE DEL COMUNE DI CIAMPINO, FLAMINIA BOTTACCHIARI, SUL CONSIGLIO COMUNALE DEL 18 GIUGNO

Ciampino, 20 giugno 2020 – “Dispiace assistere ai continui attacchi della minoranza, poiché si tratta di un atteggiamento che crea confusione sugli atti sottoposti all’approvazione del Consiglio Comunale. Da cui errori, inadempienze o presunte illegittimità del tutto inesistenti.  Eccezioni non fondate, che possono far sorgere il sospetto sul corretto operato dell’Amministrazione”. Inizia così un comunicato di replica dell’Assessore alle Risorse Economiche del Comune di Ciampino, Flaminia Bottacchiari, relativo al Consiglio Comunale del 18 giugno.

“La minoranza forse confonde troppo spesso le “Proposte di Delibera” dalle “Delibere”, le “Ratifiche” dalle “Delibere” le “Delibere in via d’urgenza” dalle “Delibere ordinarie” le “facoltà” dagli “obblighi” gli atti di “Programmazione” con quelli di “Rendicontazione” le date delle “Proposte di Delibera” con quelle delle “Delibere”, le competenze della “Giunta” con quelle del “Consiglio”.

La logica politica, il gioco democratico minoranza/maggioranza, il confronto tra diverse posizioni legittimamente espresse, sono elementi cui si deve rispetto. Deve però essere trovata la loro naturale conclusione in un maggior impulso ad operare in una più proficua incisività dell’azione comunale.

Se è consentita la polemica politica, non si possono accettare le inesattezze che riconducono solo a scoop giornalistici.

In un democratico confronto non deve mai venir meno il valore di un approccio intellettualmente onesto nel quale ogni pretestuosità deve essere allontanata. Tale principio, nel rispetto della veridicità in termini di contenuti degli argomenti trattati, riconduce di conseguenza a quella fattiva collaborazione da porre in essere tra le forze di minoranza con quelle di maggioranza per assolvere i bisogni collettivi. Gli unici beneficiari di tutto ciò sono unicamente i cittadini, nell’interesse dei quali stiamo lavorando, ciascuno dalle proprie posizioni.

Vogliamo tutti augurarci – conclude l’Assessore Bottacchiari – che possa veramente stabilirsi un atteggiamento positivo con uno spirito di collaborazione che caratterizzi il lavoro futuro sia delle Commissioni che dei Consigli Comunali. 

Redazione Murales

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.