CIAMPINO SOLIDALE AL TEMPO DI CORONAVIRUS

CIAMPINO SOLIDALE AL TEMPO DI CORONAVIRUS
CIAMPINO. DOMENICA DELLE PALME NEL SEGNO DELLA SOLIDARIETA’

Delle cose che più mi hanno colpito in questa tremenda pandemia è stata la mobilitazione di tanti per cercare di aiutare i più deboli.

Avviene ogni giorno ma nella normalità…è normale.

Quando la situazione diventa difficile, molti si destano e, pur se loro stessi subiscono le difficoltà, vanno alla ricerca di chi sta peggio per dar loro una mano.

Per questo voglio dare un pubblico riconoscimento agli imprenditori, piccoli, medi, grandi, di Ciampino.

Molti s’interessavano in mille maniere per aiutare il prossimo meno fortunato e lo facevano “privatamente”, o contribuivano ai vari gruppi che da sempre si dedicano a questo encomiabile compito.

Voglio fare un plauso alle associazioni delle imprese di Ciampino che, dopo un periodo in cui lamentavano la necessità di sgravi fiscali, di maggiori aiuti da parte dello Stato  e del Comune per uno stato di obiettiva difficoltà che minacciava il loro lavoro, quando è arrivata l’ennesima “mazzata” che in definitiva toglieva loro ogni possibilità di lavoro e quindi di reddito, quando metteva in dubbio la loro stessa esistenza imprenditoriale, subito, immediatamente, hanno pensato ai più poveri, a coloro che forse vedevano in forse la loro stessa vita.

Nomino ACAP perché in questi ultimi mesi ho avuto l’occasione di star vicino alle sue vicende e difficoltà e conosco le persone che compongono il Direttivo e molti soci, ma penso che la situazione sia simile per tutti.

Complimenti soci ACAP per la vostra generosità, complimenti Direttivo ACAP per la vostra disponibilità e partecipazione, complimenti Presidente ACAP per il coordinamento.

Con questo spirito, quando si potrà riprendere, riuscirete a superare qualsiasi ostacolo.

Giancarlo Scagnetti

Redazione Murales

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.