IL PSI DI CIAMPINO CONTRO LA DEMAGOGIA DEL PD

IL PSI DI CIAMPINO CONTRO LA DEMAGOGIA DEL PD

LOBBY&LOBBY&LOBBY

DOPO IL COMPROMESSO (ANTI)STORICO) PD-M5S

IL PSI DI CIAMPINO RISCOPRE LA STORICA AUTONOMIA

DI NENNI E CRAXI

Partito Socialista PSI Ciampino

PSI CIAMPINO: il PD, la Sanità, Ciàula e la luna

“Sanità a Ciampino – Quali prospettive per il nostro distretto” è il titolo della chiacchierata organizzata dal PD di Ciampino il prossimo 28 dicembre.

Come si può organizzare un convegno che parli di prospettive quando si è responsabili dello smantellamento della Sanità pubblica dell’area dei Castelli Romani?

Le cittadine e i cittadini di Ciampino sono stanchi delle solite chiacchiere: Ciampino è un paese isolato, senza presidi medici facilmente raggiungibili.

Lo stesso Nuovo Ospedale dei Castelli Romani trova nel suo nome il primo paradosso: come può definirsi tale se è posto al limite estremo dell’area dei Castelli Romani ed è raggiungibile da una delle strade più pericolose del Lazio, come la Via Nettunense?

Come nella novella Pirandelliana dove il minatore Ciàula, abituato al buio della propria miniera, ha paura del buio della notte nonostante la luna; Il PD sul tema della Sanità continua a contorcersi su sé stesso avendo paura di affrontare la realtà tangibile a tutti: i Castelli Romani sono stati privati dei propri nosocomi e solo in piccola parte questi sono stati lasciati aperti depotenziati.

Addirittura si tessono le lodi del commissariamento del Presidente Zingaretti, commissariamento che ha portato, ad esempio, alla chiusura dell’Ospedale di Marino, il più vicino alla Città di Ciampino, nonostante i numerosi appelli delle popolazioni e dei lavoratori.

La Sanità è un bene di tutti e va difesa da tutti, poteva essere questo il momento e l’argomento sul quale confrontarsi con le altre forze di centro-sinistra, presentando un piano più strutturato.
Ma la notte incombe e Ciàula non potrà rimanere in miniera tutta la vita.

Come Partito Socialista Italiano di Ciampino abbiamo deciso quindi di indire una raccolta firme per la riapertura dell’Ospedale di Marino e di collaborare con il Comitato riattivazione Ospedale San Giuseppe di Marino. Incontreremo le cittadine e i cittadini ai quali interessa uscire da questo isolamento, presso i nostri gazebo, nelle mattinate dei sabato di febbraio, (terremo aggiornati appena avremo la conferma delle date). Con la Sanità non si scherza! Avanti!

Redazione Murales

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.