GROTTAFERRATA. PROPOSTA DI MOZIONE PER EX TRAIANO

GROTTAFERRATA. PROPOSTA DI MOZIONE PER EX TRAIANO

COMUNICATO STAMPA

Grottaferrata, ex Traiano: inviata una proposta di Mozione al Presidente del Consiglio comunale.

Il Gruppo associativo “La Comunità alla base” ed il “Movimento Politico Libertas” hanno elaborato una proposta di Mozione relativa al Piano Integrato di Intervento ex Traiano, inviata con pec del 19 luglio prot. n. 30137, al Presidente del Consiglio comunale GARAVINI, e per conoscenza al Sindaco DI BERNARDO. Il documento è firmato da Giampiero FONTANA, Paolo LORIA, Paolo Oronzo MAGLI e Fabrizio MARCONI.

Nella nota di invio al Presidente GARAVINI, i quattro proponenti dichiarano che “la Mozione è una proposta aperta al contributo dei Consiglieri comunali che Lei rappresenta, ai quali Le chiediamo cortesemente di estendere l’atto di indirizzo con l’auspicio che lo stesso sia, quanto prima, iscritto all’ordine del giorno del Consiglio comunale…” confermando “…l’incondizionata disponibilità al confronto ed alla collaborazione con Ella e con tutti i Consiglieri eletti, su questa come su altre tematiche d’interesse per Grottaferrata

La Mozione si conclude così:

il Consiglio comunale impegna il Sindaco e la Giunta a:

  1. fornire i necessari indirizzi agli uffici comunali competenti, affinché sia redatta con ogni consentita urgenza la variante al progetto originario dei lavori per la realizzazione della nuova sala consiliare;
  2. rendere pubblici i contenuti del verbale attestante l’avvenuta conciliazione tra Comune e Goveli, in esito all’ATP (prot. n. 7009 del 17/2/2022);
  3. convocare entro 30 giorni la IV Commissione consiliare permanente, allargata ai Capigruppo delle forze politiche e civiche, per:
  4. l’esame del citato verbale e del percorso politico-amministrativo che ha condotto alla scelta di procedere con l’accertamento tecnico preventivo ex art. 696 c.p.c.;
  5. la valutazione delle opportune azioni discendenti, anche in relazione alle previsioni delle richiamate Delibere n. 106/2021 e n. 13/2022 del Commissario Straordinario

L’approccio fattivo per risolvere tematiche d’interesse della Città è iniziato con 2 lettere al neoeletto Sindaco. L’una, inviata il 16 giugno, in cui si chiede di procedere alla revoca della Delibera n. 48 del Commissario Straordinario ed alla contestuale acquisizione/assegnazione dei 4 appartamenti di proprietà comunale in Via R. Calabro. L’altra, trasmessa il 20/6/2022, contenente la richiesta di effettuare le opportune verifiche rispetto all’esito dell’accertamento tecnico preventivo art. 696 c.p.c. ex Traiano, nonché sulla “paternità” dei progetti per il recupero dell’ex mercato coperto e della ex Bazzica da finanziare coi fondi del PNRR.

Proseguendo con l’odierna proposta di Mozione ed in vista di ulteriori contributi di pensiero che, tra gli altri, riguarderanno argomenti di primario interesse per Grottaferrata, quali la variante di Vascarelle dove il TAR del Lazio, con sentenza del 30 giugno, ha accolto il ricorso R.G. 2923/2022 dei privati interessati, ordinando al Comune di Grottaferrata, entro 90 giorni dalla notifica “di definire, mediante l’adozione di un provvedimento espresso e motivato, l’istanza prot. n. 5243 del 5/2/2013, presentata dai ricorrenti, ex art. 8 L. n. 160/2010, avente ad oggetto il rilascio di un permesso di costruire, in variante al P.R.G., per la realizzazione di un centro sportivo polivalente con annesse attività”.

20/7/2022

(Si allega nota al Presidente del Consiglio comunale Avv. Massimo GARAVINI ed allegata proposta di Mozione)

Redazione Murales

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.