CIAMPINO. PRESA DI POSIZIONE DEL PD

COSA SUCCEDE NELLE AZIENDE PARTECIPATE DEL COMUNE DI CIAMPINO?

Stipendi pagati in ritardo, bandi per la nomina dei consigli di amministrazione continuamente prorogati, lettere di chiarimenti dell’Agenzia Nazionale Anti Corruzione che chiede alla Sindaca spiegazione sulle sue nomine e sulle continue mancate risposte agli accessi agli atti.

Mettiamo in fila i fatti: gli stipendi, che in ASP venivano pagati a metà mese, sono stati dapprima spostati a fine mese e poi, quelli relativi al mese di febbraio, pagati addirittura l’8 marzo.

Non sappiamo che impatto avranno sul bilancio di ASP gli importi non riconciliati e certificati con l’approvazione del bilancio consolidato a dicembre 2020. Non sappiamo neanche l’impatto che ha avuto lo scorso anno la pandemia sulle casse di ASP: cosa si è fatto con i servizi sospesi? E i mancati incassi dei parcheggi o delle affissioni?

Per quanto riguarda Ambiente, siamo ancora in attesa della nomina del nuovo Cda: la scadenza dell’avviso pubblico per i candidati è stata più volte prorogata, segno di una maggioranza litigiosa ed in forte difficoltà.

La trasparenza doveva essere uno dei baluardi di questa amministrazione ma, ad occhio, Amministrazione e Aziende non hanno idea di cosa significhi.

La trasparenza si agisce convocando le commissioni ed i consigli comunali, portando i dati, invitando i dirigenti a relazionare sulla situazione delle società, rispondendo agli accessi agli atti dei consiglieri comunali ed alle domande, anche quelle scomode. La sensazione è che tutto questo sia vissuto dalla Ballico con fastidio ed insofferenza. Forse dietro a questo si nasconde una situazione fuori dal controllo della Sindaca, sulla quale lei stessa non è in grado di relazionare.

Non vorremmo che alla fine i nostri sospetti si rivelassero fondati, e che la situazione fosse ormai fuori controllo: in quel caso pagherebbero, oltre ai cittadini di Ciampino, anche i lavoratori delle aziende.

Abbiamo infine appreso della nomina della Sindaca di Zagarolo Emanuela Panzironi quale Presidente del Comitato Controllo Analogo della Società Aet: confidiamo in lei per un cambio di passo sulla collegialità delle decisioni, sperando di lasciare al passato le faide familiari che hanno caratterizzato le nomine e le revoche negli ultimi anni.

La trasparenza è democrazia, e non può essere confusa con qualche diretta sui social, quella è maldestra propaganda priva di contraddittorio. Pensiamo sia giunto il momento che la Sindaca Ballico e il Vice Sindaco Boccali si diano una svegliata per il bene della collettività.

Redazione Murales

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.